Serie A: Inter in crisi, Super Novara!

L’ennesimo passo falso dell’Inter, che è uscita sconfitta dalla gara esterna con il Novara per 3-1. Doveva essere la partita del riscatto per l'Inter, è stata la notte del Novara. A 55 anni dall'ultima volta in casa in serie A, il club piemontese trova tre punti contro un'Inter, che non ha mai dato l'idea di poter fare male. 

Al Silvio Piola padroni di casa in vantaggio al 31′ grazie alla rete segnata da Meggiorini. Rigoni raddoppia a sei minuti dal termine del match trasformando un calcio di rigore. Al 85' il gol di Cambiasso riapre uno spiraglio per Inter. Ma al primo minuto di recupero Rigoni trafigge ancora una volta Julio Cesar per il definitivo 3-1 della squadra piemontese.

Adesso con questa sconfitta Gasperini rischia, solo un punto in tre partite di campionato. Le sconfitte sono quattro su cinque partite ufficiali se si tiene conto anche della Champions League e Supercoppa. Al momento dalle notizie che arrivano dallo stadio non ci sono decisioni sul futuro del tecnico. Il presidente dell'Inter, Massimo Moratti, è  parso nervoso alla fine della gara. Ha lasciato lo stadio senza entrare nello spogliatoio nerazzurro, dove invece c'era  Branca e Paolillo.

 Prima di lasciare lo stadio, Massimo Moratti ha dichiarato: "Mi è sembrato che l'allenatore non avesse in mano la squadra. Mi prendo una notte per decidere".

 NOVARA-INTER 3-1

Novara (4-3-1-2): Ujkani; Dellafiore, Lisuzzo, Paci, Gemiti; Porcari, Radovanovic (64' Marianini), Rigoni; Mazzarani (68' Jeda); Morimoto, Meggiorini (62' Giorgi).  All.: Tesser

Inter (3-4-3): Julio Cesar; Lucio, Ranocchia, Chivu; Zanetti, Cambiasso, Sneijder (67' Zarate), Nagatomo; Forlan (46' Pazzini), Milito, Castaignos (46' Obi). All.: Gasperini

Arbitro: Bergonzi

Marcatori: 38′ Meggiorini (N), 86' rig. e 91′ st Rigoni (N), 89′ st Cambiasso (I) 

Ammoniti: Chivu, Pazzini, Obi, Lucio (I), Dellafiore (N)

Espulso: Al 85' st Ranocchia per fallo su chiara occasione da gol