Animali centenari: le creature più longeve della Terra

Superare il secolo di età non è prerogrativa solo degli esseri umani, e anche nel regno animale ci sono molti animali centenari. Ecco di seguito gli esempi più eclatanti:

Jeanne Louise Calment era nata il 21 febbraio del 1875 ed è morta il 4 agosto del 1997. Questa signora francese aveva la veneranda età di 122 anni e 164 giorni, ed è l'essere umano più longevo sulla cui età ci siano prove certe.
Sopravvissuta a figli e nipoti, è stata l'ultima dei nostri contemporanei ad aver incontrato Vincent Van Gogh, che nel 1888 visitò il negozio di tessuti di suo padre.

L'aragosta George: 140 anni.
Nato nel 1869, q1uesto crostaceo fu pescato nelle acque dell'Atlantico nel 1999 e finì nell'acquario di un ristorante di New York.
Qui venne notato da un attivista per i diritti degli animali che lo acquistò per 100 dollari e lo liberò nuovamente in mare.

Panopea Abrutpa, la vongola con la proboscide.
Questo mollusco bivalve noto anche come geoduck, ha il suo habitat prevalentemente lungo le coste nordorientali degli Stati Uniti e vive in media fino a 140 anni.
Cresce per tutta la vita: l'esemplare più vecchio mai pescato aveva un'età stimata, in base alle sue dimensoni, di 168 anni.

La balena della Groenlandia.
Questa balena è il mammifero più longevo del mondo: vive tra i 100 e i 200 anni. Addirittura gli scienziati hanno trovato un esemplare di ben 211 anni di vita. L'età di questi animali può essere determinata con una certa precisione grazie all'analisi di alcuni amminoacidi presenti nelle loro cornee.
Probabilmente il loro segreto è nelle dimensioni: vivono in acque fredde, in zone povere di cibo, e questo le obbliga ad avere un sistema di stoccaggio del grasso molto efficiente per poter rimanere calde.

Hanako, la carpa Koi di 226 anni.
Le carpe Koi, sono molto resistenti e possono vivere fino a 200 anni.
La più vecchia di cui si abbia traccia è nata nel 1751 ed è morta nel 1977. La sua età è stata determinata con precisione analizzando le sue scaglie, il cui schema di accrescimento è simile a quello degli anelli dei tronchi d'albero.

Addawaita, la tartaruga di 255 anni.
Addawaita è una tartaruga che viveva in Bengala e che si ipotizza avesse circa 255 anni quando è morta, qualche anno fa. Secondo gli esperti la longevità di questi animali è riconducibile al loro lento metabolismo, che gli fa bruciare energia in tempi molto più lunghi rispetto a quello di qualsiasi altro animale.

Turriptosis Nutricula: la medusa immortale.
Questa medusa è capace di tornare alla "fase coloniale", ovvero, in parole semplici, è capace di ritornare cucciolo.
Questa piccolo idrozoo, lungo circa 4 mm, è in grado di rigenerare integralmente il proprio corpo all'infinito, trasformando le proprie cellule grazie ad processo di trasdifferenziazione: queste subiscono una sorta di regressione ad una fase totipotente, dalla quale poi possono moltiplicarsi e differenziarsi in cellule diverse e sempre nuove.