Pillola alla soia contro le rughe

In alcuni Paesi dell'Unione Europea e non solo, per la precisione Spagna, Gran Bretagna e Canada, sta per essere commercializzata una pillola che promette di stimolare la produzione naturale di collagene a partire dagli strati più profondi del derma. Questo nuovo trattamento è stato elaborato dal chimico John Casey dei laboratori Unilever di Sharnbrook (Inghilterra).

Il mix è composto da Vitamina C, Vitamina E, isoflavoni di soia (che stimolano i recettori degli estrogeni), acidi grassi polinsaturi Omega-3 (che attivano il gene Ppar, essenziale per la sintesi di collagene) e licopene (antiossidante). La pillola è stata testata su 480 donne che hanno assunto la pillola per tre mesi tre volte al giorno, ritrovandosi con il viso molto più liscio e si son viste ridotte le "zampe di gallina" intorno agli occhi tra il 10 e il 30 per cento della profondità.

Attraverso l'esame del derma si è constatato che grazie all'uso della pillola in questione un quinto delle donne che hanno testato il farmaco avevano aumentato in modo significativo la produzione di collagene, che a causa della riduzione degli ormoni estrogeni dovuto all' arrivo della menopausa, di solito a quell'età di riduce notevolmente. La differenza rispetto ai comuni integratori e ai sieri che utilizziamo per idratare la pelle è che questa pillola agisce a livello molto più profondo e non superficiale.