Nba, un Danilo Gallinari stellare stende i New York Knicks

Grande prestazione per Danilo Gallinari nella notte Nba. Il 23enne italiano trascina i suoi Denver Nuggets alla vittoria contro la sua ex squadra i Knicks, a New York, per 119-114 dopo due tempi supplementari. Per il lodigiano ben 37 punti (suo record personale) in 52 minuti di gioco, a cui bisogna aggiungere 11 rimbalzi, 2 assist e un recupero. Per Denver ottima la prova anche di un altro ex Al Harrington, partito dalla panchina, autore di 24 punti e del centro Mozgov (altro giocatore passato per i Knicks) con 16 punti. Per New York non è bastato il solito Carmelo Anthony, che realizza 25 punti e cattura 10 rimbalzi.

I Nuggets arrivano a quota 12 vittorie (5 sconfitte) e diventano la seconda miglior franchigia della Western Conference, dietro solo gli Oklahoma Thunder di Durant. Ennesima sconfitta per i New Orleans Hornets (13 a fronte di sole tre vittorie) di Marco Bellinelli, superati in casa per 83-81 dai Dallas Mavericks. Per l’italiano solo 4 punti in poco più di 20 minuti, mentre per i texani (senza Dirk Nowitzki) Lamar Odom e West realizzano 16 punti. Per i New Orleans Hornets ,miglior marcatore è Landry con 19 punti, non è bastata la super prova del centro Okafor autore di 16 punti e ben 17 rimbalzi.