Nave Costa Concordia: video choc trasmesso dal ‘TG5’ e ‘Quarto grado’

 

Ieri sera la trasmissione “Quarto grado” ha fatto il pienone d’ascolti con l’inchiesta sul naufragio della nave Costa Concordia. È saltato fuori un video inedito abbastanza lungo, girato molto probabilmente con un telefonino o una fotocamera, in cui viene ripreso ciò che è avvenuto la sera del 13 gennaio sulla plancia di comando della Concordia nei momenti successivi all’impatto con lo scoglio delle “Scole” dell’Isola del Giglio.

Una parte del video era già stata trasmessa in parte dal TG 5 e con molta probabilità verrà acquisito dalla Procura di Grosseto. Il procuratore Francesco Verusio ha infatti dichiarato: “E’ una novità anche per noi. L’ho visto anche io per la prima volta. Abbiamo sentito tutti quelli che erano in plancia e nessuno ci ha detto dell’esistenza di questo video”. Come detto precedentemente, il video mostra i momenti che seguono lo schianto nella nave Costa Concordia, visti dalla plancia di comando. “Abbandoniamo la nave. Abbandonare la nave…”.

L’equipaggio parlotta, cercando di capire quali siano i danni e la loro gravità, valutando se ci sia un’alternativa alla messa in mare della scialuppe e al trasferimento di tutti i passeggeri. Alle 22.25 Schettino è al telefono, ma non si capisce con chi. Poi una voce comunica che “i passeggeri stanno entrando da soli nelle lance…”. La risposta? “Vabbuo”.

“Ora devo dare l’emergenza generale”, si sente dire, mentre ancora qualcuno vorrebbe aspettare, infine la decisione: “Devo dare l’emergenza generale”. Ma chi è, poi, la persona che ha ripreso le immagini? In trasmissione c’è qualcuno che fa notare che gli ordini della Costa Crociere siano quelli di negare la situazione di emergenza, ma è tutto va verificare.