John Travolta e lo scandalo gay: ritirata l’accusa da parte di uno dei due massaggiatori

John Travolta, che in questi giorni è sotto i riflettori per le accuse di molestie sessuali mosse contro di lui, può tirare un leggero sospiro di sollievo dopo che, uno dei due massaggiatori, ha ritirato le accuse. L’attore si è sempre dichiarato innocente e pare che i fatti non facciano altro che confermarlo.

Infatti, secondo l’accusatore, le molestie sarebbero avvenute il 16 gennaio in un hotel di Los Angeles, ma grazie ad un biglietto aereo, Travolta ha dimostrato che quel giorno si trovava a New York.  Ricordiamo che gli accusatori avevano chiesto ben due milioni di dollari di risarcimento, ma alla luce del ritiro della prima accusa, pare proprio che John Travolta sia stato vittima di un raggiro.

Martin Singer, il legale dell’attore, ha dichiarato che questo ritiro non faccia che confermare il completo scagionamento dell’accusatoIl legale, inoltre, ha aggiunto che ci si aspetta anche il ritiro della seconda accusa dal momento che anche queste risulterebbero infondate: pare che i fatti siano avvenuti ad Atlanta in un giorno in cui l’attore non si trovava in quella città.