KHARKIV –  Mario Gomez illumina Euro 2012. Una sua doppietta permette alla Germani di superare l’Olanda per 2-1-. Olanda che inizia bene, molta aggressiva con i suoi esterni  pronti a colpire, ma il primo pericolo lo crea la Germania con Ozil all’8. Da una respinta della difesa arancione, il centrocampista fa partire un tiro al volo da fuori area che prende in pieno il palo. Risposta Orange al 10′ grazie ad un accelerazione di Robben, palla per Van Persie che entra in area prova a concludere, ma il suo tiro è impreciso.La Germania aspetta, cerca di ripartire e viene premiata al 23′ quando Schweinsteiger inventa un assist per Gomez, l’attaccante sguscia tra i due centrali e non perdona Stekelenburg per l1-0 tedesco. L’Olanda adesso è in affanno, Muller (e Ozil lesto nelle ripartenze) sulla destra fa quello che vuole quando al 30′ sfugge alla sua marcatura e crossa verso Gomez, ma il suo passaggio è impreciso e la punta del Bayern Monaco non ci arriva. Germania che sfiora il raddoppio con Badstuber al 37′, su calcio piazzato completamente solo di testa spara addosso a Stekelenburg. Raddoppio che arriva 120 secondi più tardi. Ancora un assist di Schweinsteiger per Gomez defilato sulla destra e il bomber lascia partire un destro che si va a infilare nell’angolino. Stupendo gol (terzo a Euro 2012 per Gomez)che vale il 2-0 per la Germania. Olanda che deve ringraziare Stekelenburg se non chiude il primo tempo sul 3-0, quando non si lascia sorprendere da una deviazione di Robben al 47′.

L’Olanda rientra in campo con due novità: Huntelaar per Afellay e Van Der Vaart per Van Bommel nel tentativo di dare più profondità alla manovra di attacco. Ma è ancora la Germania a rendersi pericolosa al 6′ con Hummels. Il ifensore parte palla al piede tira in porta e Stekelenburg non trattiene, ancora Hummels ribatte ma il portiere respinge di nuovo. Gli olandesi dopo un momento di appannamento reagiscono e creano diverse occasioni. Prima Van Persie trova un grande Neuer ad opporsi, poi ci provano Sneijder e Robben ma le loro conclusioni non sono fortunate. A riaprire il match ci pensa Van Persie al 27′, finta per liberarsi di Hummels si accentra e lascia partire un destro potente che va a finire alle spalle del numero uno tedesco. Ora è la Germania ad accusare la stanchezza ed ad abbassare i ritmi, l’Olanda sull’onda dell’entusiasmo continua ad attaccare. Tedeschi che cercano di far passare il tempo con lunghe fasi di possesso palla. Un goffo controllo di Stekelenburg al 90′ stava per permettere a Klose di chiudere il match, ma nel rimpallo la sfera termina fuori. Il bunker tedesco resiste e porta a casa tre punti importanti, l’Olanda deve sperare in un miracolo nell’ultima giornata per continuare la sua avventura a Euro 2012.

OLANDA: Stekelenburg, Van Der Wiel Heitinga Willems Mathijsen, Van Bommel (46′ Van Der Vaart) De Jong, Robben (83′ Kujt) Sneijder Afellay (46′ Huntelaar), Van Persie. All Van Marwik. GERMANIA: Neuer, Hummels Boateng Badstuber Lahm, Muller Khedira Schweinsteiger Ozil (80′ Kroos), Podolski Gomez (72′ Klose). All Loew

ARBITRO: Eriksson (Svezia)

Aggiungi un commento!