Julia Child: bigG celebra il centenario della cuoca statunitense

Il doodle di Google domani, 15 agosto, non ci ricorderà l’estate infuocata che stiamo vivendo, bensì celebrerà il centenario dalla nascita di Julia Child, cuoca, scrittrice e personaggio televisivo statunitense.

Mentre tutti gli italiani si accingo a celebrare l’Assunzione di Maria con vacanze al mare, gite e sagre, bigG festeggia in questo modo: dedica il logo-tipo alla Child dove viene rappresentata ai fornelli dell’azienda di Montain View, e non a caso le lettere di google sono sostituite da invitanti portate.

Julia Child, da nubile: Julia Carolyn McWilliams,  nasce a Pasadina nel 1920 e pubblica il suo primo libro da cucina nel 1961 assieme a due colleghe gourmand francesi. Il suo ricettario è uno dei più conosciuti al mondo: Mastering the Art of French Cooking, scritto sulla base della sua esperienza di vita a Parigi (capitale della cucina raffinata, ndr) dove abitò seguendo il marito, Paul Child, funzionario di un ente governativo statunitense.

Oltre alla rete, nella quale circolano alcune delle sue ricette più famose, il suo nome è ritornato alla ribalta grazie alla pellicola del 2009 ‘Julia & Julia’, un film di Nora Ephron basato sul romanzo di Julie Powell ‘Julie & Julia: 365 Days, 524 Recipes, 1 Tiny’, dove la fantastica Maryl Streep interpreta appunta il ruolo della cuoca provetta Julia Child.

Il suo biografo, Noël Riley Fitch, l’ha definita “una pioniera del piacere in un paese puritano”. E tra le sue frasi più celebri amava ricordare che: “Il solo momento buono per consumare cibi dietetici è mentre si aspetta che la bistecca sia cotta”.

Noi per omaggiarla vi riportiamo una delle sue ricetta, forse la più amata (blog.giallozafferano.it)

LE BRIOCHES DI JULIA CHILD

INGREDIENTI

Per l’éponge (lievitino):
85g di latte
20g lievito di birra
1 uovo
360g farina 0

Impasto: Eponge
70g di zucchero (potete usarne fino a 100)
5g di sale
4 uova sbattute
200g di farina 0 (180 da aggiungere, 20 se necessario)
170g di burro morbido

Preparazione:

1. Intiepidire il latte, sciogliervi il lievito, unire l’uovo e mescolare.

Unire a 180g di farina e impastare 4 o 5 minuti. Al termine, far cadere a pioggia tutta la restante farina sopra l’impasto e lasciar lievitare 30/40 minuti. Al termine la farina sopra l’impasto risulterà crepata.

2. Versare lo zucchero, il sale,le uova e i 180g di farina sull’éponge nella macchina del pane. Impastare 20/25 minuti. Se verso la fine, l’impasto non si dovesse staccare bene dalle pareti, aggiungere poco per volta i 20 gr rimanenti. L’impasto dovrà essere ben incordato ( ben legato ). Quando lo sarà, unire poco alla volta il burro morbido: unire ogni pezzetto quando il precedente sarà stato ben assorbito.

Impastare 20 minuti fino ad ottenere un impasto liscio, lucido ed elastico.
Imburrare una grande ciotola e mettere l’impasto a lievitare 2 ore, 2 e mezza a temp. ambiente (fino al raddoppio) coperto da pellicola.

3. A questo punto, rovesciare l’impasto sulla spianatoia e formare le brioches come più vi piace. Pennellarle con latte+tuorlo e lasciarle lievitare ancora 1 ora. Poi pennellarle di nuovo. Mano a mano che le formate, mettetele sulla teglia del forno ben distanziate, perchè lieviteranno molto in cottura. Per pezzature di 80/85 grammi ci vorranno 20′ in forno statico a 180 .

4. Come potete vedere nelle foto io ne ho decorati alcuni con le gocce di cioccolato, altri li ho riempiti con la Nutella e con la confettura di arance e mi sono sbizzarrita con le varie forme.. pallette, trecce e croissant.

E non resta che dirvi… Bon Appétit!

fontidulcisinfabula, wikipedia.

Aggiungi un commento!