Festa del Cinema per combattere la crisi

La Festa del Cinema è partita ieri, durerà fino al 16 maggio ed è il più grande evento dedicato al cinema in Italia. Per una settimana in tutti i cinema d’Italia sarà possibile guardare qualsiasi film al costo di 3 euro (i film in 3D 5 euro). L’obiettivo è riavvicinare le famiglie al cinema e lanciare una stagione estiva di grandi film. Oltre 20 film in uscita, tra cui i più attesi sono Il Grande Gatsby (ultimo film di Leonardo Di Caprio), Mi rifaccio vivo (la commedia di Sergio Rubini), L’uomo con i pugni di ferro (film in stile tarantiniano), 20 anni di meno (una commedia francese), Miele (con la regia di Valeria Golino e in gara a Cannes).

Festa-del-Cinema-640

L’iniziativa, già da anni organizzata con successo in altri Paesi, è promossa dalle associazioni di produttori, distributori ed esercenti, come Anica, Anec, Anem, insieme a Acec e FiceLionello Cerri, presidente esercenti Anec afferma: “Per me sarebbe già un grande risultato portare al cinema il doppio degli spettatori che abitualmente ci va in una settimana di maggio. Questa festa vuole essere dare il via a altre iniziative simili da organizzare in altri momenti dell’anno”.

Non solo film infatti, ma anche numerose altre iniziative in ogni città d’Italia: Red Carpet con il cast di Mi rifaccio vivo a Firenze, Rassegna su Scorsese e De Palma a Genova, Laboratorio di Fumetto e incontro con Luigi Lo Cascio a Milano, Maratona di Paolo Sorrentino a Napoli e workshop gratuiti a Roma. “Mi sembra bello tornare ad educare il pubblico e dare di nuovo la possibilità alle famiglie di tornare al cinema. Nel caso il pubblico non tornasse neanche così, propongo di allargare lo spazio fra le poltrone e mettere una piscina” hanno dichiarato Emilio Solfrizzi e Lillo, testimoni della Festa del Cinema.