USA, bambino di 5 anni: gli regalano un fucile e uccide la sorellina

USA-uccide-la-sorellina-con-fucile-regalatoUSA – Non ci sono speranze per un mondo migliore. Un posto non è migliore di un altro se esisto aziende come la ‘Crickett‘ specializzata nel fabbricare armi per bambini utilizzando lo slogan ‘My first rifle‘ che significa: ‘Il mio primo fucile‘.

Ed è proprio un’arma proveniente da quest’azienda che ha messo fine alla vita della piccola Caroline Starks, 2 anni. La vicenda è accaduta nel Kentucky, il fratello maggiore, un bambino di 5 anni, aveva ricevuto in dono il suo primo fucile, un calibro 22 progettato apposta per i bambini.

La piccola Caroline è stata trasportata in ospedale senza vita. Per il medico legale, Gary White, si è trattato di un incidente. Tuttavia la madre dei due fratellini si trovava in veranda quando ha avvertito gli spari e rientrando si è trovata dinanzi l’orrore. Entrambi i genitori raccontano che il fucile è stato regalato al piccolo l’anno scorso e il medico legale asserisce: «I genitori non sapevano che ci fossero ancora munizioni dentro».

La lobby delle armi, dunque, colpisce anche i minori. Il fucile calibro 22, ha tutte le dimensioni e proporzioni adatte per essere impugnato da un bambino. Viene prodotto in vari colori, anche rosa per le bambine. Diciamo che il presidente degli USA dovrà affrontare un percorso irto di insidie per combattere la lotta anti-arma.