Amici di Maria De Filippi 2013: il profilo dei finalisti

amici-di-maria-de-filippi-2013-il-profilo-dei-finalisti

AMICI DI MARIA DE FILIPI 2013 – Se hai un sogno lo difendi e lotti con i denti per realizzarlo. Ed è così che i finalisti di Amici di Maria De Filippi 2013 hanno fatto per raggiungere i propri obiettivi. Uno speciale sul settimanale Di Più, racconta le esperienze di ognuno di loro fino ad arrivare all’accademia di Amici che ha fiutato il loro talento.

I FINALISTI – Nicolò per ballare ha sfidato il padre, Moreno canta contro la volontà della madre, mentre Verdiana e Greta hanno fallito molti provini.
Moreno Donadoni, il genovese di 23 anni nato il 27 novembre del 1989 è figlio unico: sua madre fa la cassiera, suo padre lavora su una piattaforma ittica, mentre lui, prima di approdare ad Amici di Maria, faceva il parrucchiere. Un metro e sessantanove per sessantacinque chili, pur non essendo un sex-symbol, per il suo talento, ha coinvolto tutto il pubblico di amici. Il rap è il linguaggio attuale che coinvolge molti giovani e non a caso l’ometto con aria da ‘furbetto’ è il favorito vincitore di ‘Amici 2013’.

Nicolò Noto, nato ad Asti, da bambino andava ad aiutare nella panetteria dei famiglia: quando la madre non poteva essere in negozio, era lui che affiancava il nonno e aveva il compito di vendere il pane, ma nel frattempo, nella mente, aveva solo il ballo, e nel frattempo continuava a lavorare senza lamentarsi, cercando comunque di realizzare i propri sogni. Nicolò, 20 anni, sul braccio destro ha tatuate le iniziali dei nomi dei nonni e di una zia, cui era molto legato.

Verdiana Zangaro, 27 anni, è una delle cantanti in semifinale, ha 27 anni e ha iniziato a sostenere i provini di ‘Amici’ nel 2007, ma è sempre stata bocciata. Non si era arresa e la scorsa estate li ha superati. L’alunna milanese di Amici Di Maria De Filippi, ha incominciato a calcare il palcoscenico da piccola, come valletta di Antonella Elia nella trasmissione di Mike Bongiorno ‘Bravo Bravissimo’: era il 1995 e lei, a 9 anni, si esibì nel programma. Ha partecipato anche al programma ‘Re per una notte’ condotto da Gigi Sabani. ‘Era stata mia figlia a telefonare al programma di Mike Bongiorno per chiedere di partecipare’, racconta la madre. ‘A ‘Bravo bravissimo’ fu notata da Gigi Sabani, che la invità nel suo programma’.

Greta Manuzi, 22 anni, lfa cantante di Cesena, invece, faceva la barista e baby-sitter, ogni volta che andava ai provini veniva cartata, come è successo a X Factor, il voto decisivo per la sua esclusione lo diede Elio. Inoltre ha dovuto litigare anche con la madre quando ha detto: ‘Lascio la scuola, voglio fare la cantante’.

Queste esperienze ci fanno capire che raggiungere il successo è soltanto una questione di cuore. Tanta passione non li ha traditi: è stato l’alimento principale per nutrire i propri sogni, realizzandoli! A testimoniarlo sono le vendite dei loro primi cd: ‘Solo rumore‘ di Greta, ‘Stecca‘ di Moreno e ‘Lontano dagli occhi‘ di Verdiana. Finora l’album di Moreno è quello che ha avuto più successo: appena uscito è andato in vetta alle classifiche.