Le tre rose di Eva 2, riassunto prima puntata: il rapimento

le-tre-rose-di-eva-2-riassunto-prima-puntata

Le tre rose di Eva 2 inizia con una lieta novella, la primogenita di Aurora Taviani (Anna Safroncik) e Alessandro Monforte (Roberto Farnesi): si tratta della piccola Eva, appena nata e già contesa. Entrambi vivono a casa Taviani con la loro splendida bambina e dopo un parto toccante e la gioia per il nuovo nato, il primo spavento giunge quando la sorella di Alessandro, Elena, ritornata dalla clinica psichiatrica, viene fraintesa la sua voglia di conoscere la nipotina e infatti sarà la prima sospettata di aver rapito la piccola Eva. Nemmeno il tempo di venire al mondo che qualcuno, di notte, entra a casa Taviani e rapisce la neonata. Edoardo, il fratello di Alessandro, mette da parte i rancori che nutre nei confronti del fratello, e per amore di Aurora aiuta la coppia a trovare la bambina. Aurora viene accusata dalla madre di Alessandro di averla abbandonata, tutti sospettano di lei, poi però i primi indizi giungono a casa Monforte, si tratta di una richiesta di riscatto.

Intanto Tessa (Giorgia Wurth) è tornata da Roma per conoscere la nipotina e per vivere il tragico momento. Qui incontra di nuovo Bruno (Francesco Arca) che intanto si è sposato, ma tuttavia la passione tra i due scoppia nuovamente.

Appena dopo il rapimento di Eva, Aurora, intenta a cercarla nel bosco, cade in preda allo sconforto e sviene proprio davanti alla tenuta Pietrarossa. Qui una donna sembra conoscerla, si tratta di Veronica Torre, moglie di un facoltoso dottore di nome Amedeo Torre (Mario Cordova) che poi si scoprirà padre di Aurora costretto a vivere lontano dalle figlie per un motivo ancora sconosciuto.

Ma i colpi di scena non mancano, ritorna un uomo dal passato di Aurora, Filippo Sommariva (Fabrizio Bucci), per scoprire di più sul rapimento della piccola Eva, e verrà a sapere che è stata sua madre, senonché ostetrica di Aurora, ad organizzare il sequestro della bambina, complice di Viola (Victoria Larchenko), ex moglie di Alessandro, animata da un senso di vendetta contro i due innamorati e del fatto che il padre di Alessandro, a 17 anni, l’aveva costretta ad abortire. Viola dunque non è morta e, il padre , Ruggero Camerana, che intanto è ritornato a Primaluce con il desiderio di vendicarla, visto che tutti la credevano vittima di un incidente automobilistico, riuscirà a portare via la piccola Eva.

Nel frattempo altri personaggi si fanno largo a Primaluce, come quello di Laura Sommariva (Elisabetta Pellini) che ha perso tutto e in preda alla disperazione cerca anche di derubare Edoardo. L’avvocato Scilla  (Alfredo Pea), le darà una possibilità e la ospiterà a casa sua, nonostante lei, inizialmente, avesse frainteso la sua proposta.

Filippo, invece, che è sempre stato un tipo irrequieto, scoperto il piano diabolico della madre spinta da un esigenza economica, decide di informare Aurora, che nel frattempo ha ricevuto dai rapitori una richiesta di riscatto per la bambina di 3 milioni di euro. Complice di Viola è lo stesso direttore della banca che ha fornito liquidità per il riscatto ai Monforte, nonostante la magistratura abbia ordinato di bloccare i loro conti bancari. Infatti Alessandro, non prima di avvertire i carabinieri, va nel luogo in cui sarebbe dovuto avvenire lo scambio. Il denaro in cambio della bambina. Qui l’unico ad aspettarlo è il direttore della banca, che sotto istruzione di Viola tenta di ucciderlo portando con se i soldi. Ma l’intervento dei carabinieri rendono vani i suoi piani e l’uomo viene colpito a morte prima che potesse ferire qualcuno.

Filippo intanto porta con se Aurora, la convince a seguirlo per andare a recuperare la bambina, si trova in un casale abbandonato. Aurora riesce a trovarla e cerca di scappare, ma fuori dall’edificio c’è Viola, e mentre Filippo è all’interno della villa per trovare qualche traccia, la figlia di Camerana punta una pistola contro Aurora costringendola a consegnarle la bambina dopodiché non esita a spararle un colpo e ferirla all’addome.

Per chi volesse rivedere la prima puntata delle Tre Rose di Eva 2, potrà recarsi sul servizio di Rivideo Mediaset cliccando QUI.