Brindisi, appalti truccati Asl: incarichi assegnati ad aziende ‘amiche’

brindi-gare-d-appalto-truccateBRINDISI – Sono ben 23 misure cautelari prese nei confronti dei dipendenti dell’Asl e imprenditori di Brindisi. La Guardia di Finanza e i carbinieri dell’Asl hanno eseguito 22 arresti nei confronti di tali funzionari. In totale sono 40 le persone indagate, pare per un presunto sistema di applati truccati e una gestione ‘deviata’ delle procedure amministrative per l’aggiudicazione delle gare: di questo – secondo la procura di Brindisi – si occupavano dirigenti dell’area tecnica della Asl brindisina che assegnavano incarichi ad aziende ‘amiche’.

I reati avanzati nei confronti di questo giro di ‘favori’ sono: associazione a delinquere, turbativa d’asta, falso in atti pubblici, corruzione, frode in pubbliche forniture, violazione del segreto di ufficio.