Il Napoli vola con i goal di Callejón e Hamsik

napoli-catania

NAPOLI-CATANIA – Nell’anticipo dell’11a giornata il Napoli di Benitez stende il Catania 2-1 grazie alle reti di Callejón e Hamsik. Gli azzurri dopo 20 minuti di gioco vanno subito sul doppio vantaggio ma si fanno trafiggere dagli etnei al 25°, nella seconda frazione di gioco i partenopei tentano senza successo di trovare la terza rete ammazza match ma riescono comunque a portare in porto la vittoria che li proietta in classifica a quota 28 punti alla pari della Juventus.

PAGELLE NAPOLI

Reina 6 – Sul goal di Castro non può nulla, passa tutto il match senza sporcarsi i guanti e si fa notare come sempre per i suoi precisi rilanci che diventano assist preziosi per i compagni.

Mesto sv – Dopo pochi minuti si infortuna praticamente da solo, si spera non sia nulla di grave vista già la degenza di Zuniga  (dal 6′ Uvini 5,5 – Il suo ingresso è un chiaro messaggio spedito a Cannavaro, il brasiliano si fa trovare fuori posizione in occasione del goal etneo, spinge poco ma riesce a ricoprire il ruolo con diligenza nonostante qualche sbavatura, da rivedere.)

Fermandez 6,5 – Altra buona gara dell’Argentino che di testa continua ad essere implacabile, sbroglia diverse situazioni intricate e si fa vedere anche in avanti in occasione delle palle inattive.

Albiol 7 – Il suo rendimento continua ad essere altissimo, in zona Napoli non si vedeva un difensore così talentuoso dai tempi di Fabio Cannavaro, è semplicemente perfetto.

Armero 6 – Sembra in crescita, il colombiano nel giorno del suo compleanno si concede diverse licenze offensive, unico neo di una buona partita l’allegra marcatura su Castro in occasione del goal.

Dzemaili 5,5 – Purtroppo in quel ruolo continua a dare segni di grande sofferenza, giocatore come sempre prezioso negli ultimi 25 metri, disastroso in fase d’impostazione dove perde tanti palloni.

Behrami 7,5 – Come sempre è il padrone incontrastato del centrocampo, i rossoazzurri se lo sogneranno di notte, appare ovunque e comunque per sradicare palloni dai piedi degli avversari.

Insigne 6,5 – La sua è una buona partita, sulla sua fascia spesso dialoga con i compagni e regala ad Hamsik l’assist per il 2-0. Nel secondo tempo fa ammattire tutto il Catania che non riesce ad arginarlo, soffre tanto il digiuno da goal e i compagni di certo non gli danno una mano (vedi Higuain che non gli fa tirare la punizione). (dal 44’st Mertens sv)

Hamsik 7 – Torna finalmente l’Hamsik che tutti volevano vedere, oltre al goal di straordinaria fattura riesce con mano ferma a tratteggiare tutte le manovre del Napoli, corre, conclude, rifinisce e costruisce, la mezzala più forte del mondo sta tornando Marsiglia e Juve sono avvisati.

Callejón 7,5 – Ennesima partita stratosferica del piccolo folletto ispanico che oltre al gran goal concede anche tante giocate di qualità e recupera tanti palloni. L’ex-Real sembra aver trovato a Napoli la sua Shangri-La, si spera tutto questo duri sino a fine stagione per la felicità dei tifosi partenopei.

Higuain 6 – Tenta di dialogare con i compagni con scarso successo, riesce a ritagliarsi diverse occasioni da goal ma trova sulla sua strada un ottimo Andujar. (dal 33’st Duvan 6 – Più sicuro e meno impacciato delle precedenti uscite sembra cominciare a brillare di luce propria)

Benitez 6,5 – Il suo Napoli continua a macinare vittorie e punti, questa sera si rivede anche un po’ di quel gioco che si era scolorito in queste ultime domeniche. La sua squadra purtroppo continua a specchiarsi non trovando il goal ammazza match, unico neo di una serata quasi perfetta. Gli azzurri continuano a restare aggrappati alla Roma di fianco alla Juve in questo strano gioco di logoramento dove vince chi si distrugge di meno e tiene di più.