‘Knockout game’, gioco pericoloso made in U.S.A.

knockout games

Si chiama ‘Knockout game‘ ed è un ‘gioco’ pericoloso che si sta diffondendo tra i ragazzi americani e che fino ad ora ha provocato tre morti.
Gruppi di teenager aggrediscono in strada senza alcun preavviso ignari passanti, provando a mandarli k.o. con un solo pugno.
Molti casi del genere sono stati segnalati in New Jersey, Massachusetts, Wisconsin, Missouri, Illinois e New York.
L’ultimo in ordine di tempo è stato registrato due giorni fa a Washington, dove una donna di 26 anni è stata aggredita da un ragazzino che le ha sferrato un pugno alla nuca.

I ragazzini fermati affermano che è solo un gioco per divertirsi e per dimostrare agli amici di essere capaci di farlo. Ma la polizia di New York sospetta che in realtà si tratti di crimini d’odio. Infatti oltre agli ebrei, gang di ragazzi neri hanno preso di mira anche bianchi in generale o asiatici, e spesso non a caso chiamano le loro bravate ‘caccia all’orso polare‘.