Vigile arrestato a Padova, intascava i soldi delle multe

multe-false-paviaPAVIA – Maurizio De Padova, ex vice comandante della polizia locale di Garlasco e attuale capo dei vigili urbano di Parona, è stato arrestato ieri dai carabinieri di Vigevano, colto in flagrante mentre intascava i soldi incassati con finti verbali somministrati a malcapitati di turno.

L’indagine su De Padova andava avanti già da un pò di tempo, a causa dei suoi atteggiamenti sospettosi, in quanto era solito effettuare dei controlli in zone isolate per svolgere a meglio la sua truffa. Le “vittime” prescelte dal comandante erano gli automobilisti più facili da intimidire, come donne, anziani e camionisti stranieri. Difatti proprio poco prima dell’arresto De Padova aveva fermato un camionista olandese al quale aveva rifilato una multa di ottanta euro, per non aver indossato le cinture di sicurezza.

Nell’auto privata del vigile sono stati poi trovati circa un centinaio di questi falsi verbali, oltre ad altri verbali di accertamento falsificati in bianco. Successivamente i carabinieri sono  riusciti a fermare diversi automobilisti e caduti nella trappola di De Padova, i quali hanno affermato di essere stati fermati e sanzionati e poi di avere raggiunto un “accordo”  monetario per evitare ulteriori provvedimenti di natura ufficiale. Ad incastrare il vigile hanno contribuito anche le immagini registrate dalla dash cam, la camera montata nell’ auto di servizio. A detta di De Padova, questi soldi gli servivano per pagare i debiti contratti per l ‘acquisto di una cucina regalata alla figlia neo sposa.