Governo, ore decisive. Napolitano: “La parola è al Pd”

governo-letta-la-repubblica-delle-idea-palazzo-vecchio-firenze

Sul Governo, e soprattutto su chi dovrà guidarlo, ”la parola è al Pd”. Queste sono le parole del Presidente, Giorgio Napolitano, che ha in maniera sintetica, illustrato la situazione che si è venuta a creare nella maggioranza. Il Pd ha posto il problema della guida del Governo ed è per questo che nell’arco di sole 24 ore Napolitano ha già incontrato Renzi e Letta. Non si andrà alle elezioni anticipate, ora si tratta solo di un faccia a faccia. Letta non sembra volersi tirare indietro così prova  a rilanciare l’azione del suo Governo con una serie di misure che dovrebbero disarmare lo scompiglio sorto all’interno del Pd.

Renzi, attualmente segretario del Pd: ‘‘C‘è bisogno di un approfondimento in sede politica. Decidiamo se la batteria di questa legislatura va cambiata o ricaricata. Il punto è se è nelle condizioni di utilizzare l’81% dell’energia che le rimane davanti dopo che ha utilizzato il 19% della barra vita“. In effetti dopo la messa in discussione dell’operato del Governo Letta bisognerà attendere ciò che verrà deciso a termine dell’incontro previsto per oggi, alle ore 11, tra Letta e Renzi a Palazzo Chigi.