Governo: online patrimonio e reddito dei ministri

governo-patrimonio-reddito-ministri

Online sul sito del governo tutti gli stipendi dei ministri con relativo reddito e patrimonio mobiliare ed immobiliare. A seguire tutti i dettagli in base a quanto è stato riportato dall’Ansa. 

MATTEO RENZI- Matteo Renzi in qualità di Presidente del Consiglio percepisce uno stipendio che ammonta a 114.796,68 euro lordi l’anno. Nella suddetta pagina ufficiale del sito del governo si legge che il reddito di Renzi nel 2012 è ammontato invece a 145.272 euro mentre quello della moglie Agnese a 8.162 euro. Il Premier possiede una casa da 12,5 vani e un fabbricato di 57 metri quadrati a Pontassieve, vicino Firenze, in comproprietà con la moglie. Renzi inoltre ha una quota del 22,5% di un fabbricato di 17 vani e di un terreno a Rignano sull’Arno (Fi). Per quanto riguarda il patrimonio mobiliare non compaiono automobili nè altro mentre la moglie possiede una Volkswagen Sharan del 2009.

PIER CARLO PADOAN – Il compenso annuo lordo da ministro è di 114.769 euro. Egli è inoltre proprietario di un appartamento e un box a Roma e di una Mercedes A mentre non possiede titoli o attività finanziarie.

GRAZIANO DELRIO: Come patrimonio dichiara di possedere tre fabbricati a Bocenago, Trento, nonché un fabbricato di 130 metri quadrati e un box di 29 a Reggio Emilia. Il tutto risulta in comproprietà così come i due terreni di 2.000 e 4.000 metri quadrati ad Albinea, in provincia di Reggio Emilia. Come sottosegretario alla presidenza Delrio riceve 114.796,68 euro lordi all’anno.

MARIANNA MADIA – Possiede un fabbricato e un box a Roma e la nuda proprietà di tre altri fabbricati due dei quali al 50%. Egli possiede una FIat Panda del 2009 ed il suo reddito del 2012 è ammontato a 98.471 euro.

MARIA ROSARIA LANZETTA – Il ministro per gli affari Regionali ha un patrimonio immobiliare un po più corposo. Possiede due case ed una casa popolare a Roma; a Monasterace (Rc) possiede due case di tipo economico.  Ha inoltre quattro case ed un magazzino in comproprietà. Infine il ministro possiede percentuali tra il 3,8 e il 16,66 di altre tre case e cinque magazzini e box a Monasterace, Mammola (Rc) e Roma. Il reddito mobiliare consiste in una Mitsubishi Pajero del 2002, una Panda del 2005 e una Alfa 147 del 2008. Per quanto riguarda il reddito imponibile, nel 2012 è stato di 119.479 euro. Lanzetta dichiara il proprio reddito, derivante dalle attività di una Farmacia il cui volume d’affari è stato di 1.316.497 euro.

LUCIANO PIZZETTI – Ha due Fabbricati e un terreno cointestati in provincia di Cremona e una Toyota Rav4 del 2013. Dichiara inoltre di possedere 21 azioni del Banco Popolare di Cremona, 23 della Sdcz e 15 Sdmb. Nel 2012 il suo reddito imponibile ammontava a 95.291 euro.

GIANCLAUDIO BRESSA – Possiede due auto, un’Alfa GIulietta del 2010 e una Subaru Forrester del 2005. Ha una casa e un Box a Belluno, a cui si aggiungono una serie di altri fabbricati in comproprietà. Il reddito imponibile nel 2012 è stato di 135.206 euro. Bressa pubblica anche il patrimonio dei due figli cointestatari di alcuni immobili.

DOMENICO MINNITI – Dichiara la proprietà al 100% di una casa, una Abitazione ex deposito, una tettoia e un terreno libero, tutti a Palizzi (Rc). Egli possiede poi un gommone Sacs. In più ha quote di quattro fondi di investimento, per un valore patrimoniale di circa 9.201 euro, 13.656 euro, 11.196 euro e 31.165 euro. Nel 2012 il reddito imponibile è stato di 98.471 euro. Minniti pubblica anche il patrimonio della moglie costituito da una serie di fabbricati, a Reggio Calabria e a Roma e terreni posseduti con percentuali variabili e infine quote di quattro fondi di investimento con l’aggiunta di una Toyota Hilux del 2014.