Cani abbandonati, Rovigo: lo lancia dal finestrino e poi lo fa sopprimere

cane-abbandonato-e-poi-soppressoCANI ABBANDONATI – Di queste storie tristi ne è pieno il mondo e il protagonista è sempre l’uomo: in questo caso aveva deciso di disfarsi del proprio cane, e non magari trovandogli un’altra famiglia o un posto sano in cui vivere, ma nel più meschino dei modi. Il cane è un carlino, e aveva deciso di liberarsene lanciandolo fuori dal finestrino dell’auto in corsa mentre percorreva la Transpolesana, in provincia di Rovigo.

L’animale è stato forte però, ed è sopravvissuto all’impatto: un passante che lo aveva notato le ferite del cane lo ha portato da un veterinario, e qui il medico, tramite il chip, è risalito al proprietario che aveva raccontato di aver smarrito il suo animale. Così il cane gli è stato riconsegnato, ma il padrone è stato crudele ancora una volta: lo ha portato da un altro veterinario per farlo sopprimere. Il primo veterinario però, avendo scoperto ogni cosa, ha segnalato l’accaduto alle forze dell’ordine: così la vicenda, come racconta Il Gazzettino, si è conclusa con la denuncia a piede libero del proprietario del cane per reati di maltrattamenti e uccisione di animale. Intanto è ancora da chiarire la posizione del veterinario che ha soppresso il cane.