Flavio Tosi: la sua candidatura era nell’aria

Matteo Salvini, il leader leghista, sembra sul piede di guerra nei confronti del suo ex compagno di partito: Flavio Tosi proprio mentre i riflettori sono puntati tutti su di lui circa il suo e sull’annuncio della sua candidatura con la “partenza di un nuovo progetto politico” che ottiene, ovviamente, il favore del ministro Ncd Maurizio Lupi.

Sono qui per candidarmi a governatore della Regione Veneto“. Dichiara Tosi durante la convention “Ricostruiamo il Paese”, in fiera a Verona. “Adesso – ha spiegato – siamo uomini liberi perché qualcuno ha fatto per noi una scelta diversa forzando la mano. Il mio programma elettorale sarà basato sul fare e non sul dire“. E poi ha aggiunto: “Nemmeno Renzi si sarebbe comportato come Salvini con la sua minoranza interna“.

MOMENTO BERLUSCONI – A radio Rtl 102.5, ha parlato delle primarie e della possibile ricandidatura di Silvio Berlusconi: “Se si candidasse Berlusconi – ha aggiunto il sindaco di Verona – , e avrebbe tutto il diritto di farlo, ho sempre detto che probabilmente le vincerebbe lui, perché ha un suo consenso personale che è tutto suo non è né di Forza Italia né di altri”.