Livorno, McDonald’s: per 5 centesimi nega panino a ragazzo down

mc-donalds-livornoQuando c’è di mezzo la famosa catena di Fast Food, McDonalds, le notizie hanno sempre una eco internazionale. Stavolta l’episodio spiacevole è accaduto in Italia, in un McDonald di Cecina, provincia di Livorno, dove una cassiera ha negato ad un ragazzino down il quarto panino che doveva far parte del suo menu da 7,65 centesimi di euro. Il ragazzino era in possesso di un buono da 7 euro e 40 centesimi, glie ne mancavano 25 per acquistare quello che desiderava. Per quei 25 centesimi in meno la commessa, secondo quanto riportano alcuni quotidiani, pare gli abbia negato il quarto panino. Consultandosi con il proprio titolare ha avuto la conferma, il panino doveva essere sottratto dal menu. Così il cliente ha incominciato a frugarsi nelle tasche per racimolare tutte le monete che aveva, ma ancora gli mancavano 5 centesimi. L’addetta non poteva proprio accontentarlo e il quarto panino gli è stato negato, almeno, fino a quando, un altro cliente in fila, assistendo alla scena, ha deciso di aggiungere lui i 5 centesimi che mancavano e così il quarto panino è stato riaggiunto.

Ovviamente la notizia è rimbalzata sulla rete in maniera molto veloce e uno dei post su Facebook dei protagonisti alla scena, che alle casse è durata diversi minuti, recitava così: “Possibile che con tutta la carne che viene buttata ogni giorno nella spazzatura un ragazzo down non possa avere il suo hamburger per pochi centesimi? È una cosa intollerabile. Eravamo pronti ad aiutarlo, ci ha preceduto il ragazzo in fila davanti a noi. Quando ha visto che aveva svuotato le tasche e gli mancavano cinque centesimi si è subito offerto di darglieli. Ma il punto è: se il giovane down fosse stato solo, se non ci fosse stato nessuno pronto ad aggiungere quei pochi centesimi mancanti, il personale della paninoteca gli avrebbe negato il panino”.

Come tutte le multinazionali anche McDonald’s ha i suoi difetti e le sue regole da rispettare, ed è proprio il divario che si sta registrando tra gli utenti lettori di questa notizia.