Tragedia nel Missouri: uccide 7 persone e poi si toglie la vita

TYRONE (MISSOURI, USA) – La piccola località di Tyrone è sconvolta dal folle gesto del 36enne Joseph Aldrige. A Sud dello stato americano del Missouri, qust’uomo, ha ucciso sette persone con colpi di arma da fuoco togliendosi la vita lui stesso.

Il motivo che lo ha spinto a compiere tale strage non è ancora chiaro. La tragedia è avvenuta giovedì scorso quando una ragazza ha avvertito le autorità locali per segnalare una sparatoria e poi è scappata per ripararsi.  La polizia si è trovata difronte a sei diverse scene del crimine e a 9 cadaveri. Oltre ai corpi delle 7 vittime dell’uomo, infatti, c’erano anche i cadaveri dello stesso assassino, che si è tolto la vita sparandosi alla testa all’interno del proprio pick up, e di una donna anziana, la madre dell’uomo, apparentemente morta per cause naturali. Quattro delle vittime erano cugini dell’uomo. Il movente della strage resta ancora ignoto, ma è certo che l’assassino abbia agito in modo metodico, andando a cercare le proprie vittime casa per casa.