L’onore e il rispetto 4, prima puntata: Tonio evade, Carmela è salva

L'onore e il rispetto 4, riassunto prima puntata

L’ONORE E IL RISPETTO 4 -Solo da pochi minuti si è concluso il primo episodio della fiction di Canale 5 “L’onore e il rispetto 4” e già si parla della quinta stagione della fortunata serie prodotta da Mediaset passata dalla direzione di vari registi come Samperi, Parisi e Inturri. A comunicarlo è lo stesso Gabriel Garko che pare sia già sul set della quinta parte e parla di una new entry di tutto rispetto: l’attrice americana Bo Derrek, e della quale, lo stesso Garko, decanta la bellezza fisica ammettendo che la diva ha un “corpo fantastico”.

L’ONORE E IL RISPETTO 4, RIASSUNTO PRIMA PUNTATA – Per ora godiamoci la prima puntata della quarta stagione. L’ultima puntata della terza serie de “L’onore e il rispetto” è finita con l’arrivo di Tonio Fortebracci (Gabriel Garko) in America, per raggiungere la figlia che aveva introdotto in un collegio, per proteggerla, e per conoscere il boss Tom di Maggio (Eric Roberts) per entrare nel business di droga americano da lui gestito, e garantirsi la sua protezione forte del fatto che aveva ucciso tutti i suoi nemici, non sapendo che intanto Carmela (Laura Torrisi) ha sposato proprio Tom, una delle ultime donne amate da Tonio, e dalla quale, a sua insaputa, aspetta un figlio. Carmela ha tenuto Tonio all’oscuro di questa gravidanza facendo credere a Tom di essere lui il padre di suo figlio per cercare di vendicarsi di Fortebracci, convinta che sia stato lui ad uccidere il fratello Fortunato di Venanzio.

Mentre Tom di Maggio è in procinto di uccidere Tonio qualcuno l’ha salvato a bordo di un elicottero, uccidendo Tom e ferendo Carmela quasi mortalmente. Tonio così è riuscito a fuggire ma solo per essere fatto nuovamente prigioniero, stavolta da Lee di Maggio, figlio di Tom che ha organizzato la morte del padre fallendo però nei confronti di Carmela. Anche Antonia, figlia di Tonio e Melina è stata rapita dagli scagnozzi di Lee e ora padre e figlia si trovano nella casa del nuovo capo della famiglia Di Maggio. Ma Tonio sempre più motivato a farla finita con la mafia è d’accordo con il braccio destro di Lee, Jennifer, a fornire il carico di droga che si trova ancora in Sicilia, in cambio della sua libertà. Si recano così in Sicilia, insieme, mentre la bambina resta in America, ma al suo arrivo, all’aeroporto, ad aspettarlo c’è il commissario Rolla, ex marito del giudice ucciso nella precedente stagione per difendere Tonio, che lo arresta, grazie ad una soffiata di un infiltrato in carcere, che ha saputo del suo arrivo attraverso altro detenuto appartenente alla famiglia De Nicola.

Tonio, tuttavia in carcere, grazie al suo amico di infanzia, che agisce per lui dall’esterno, è riuscito ad evadere durante il trasferimento da un carcere all’altro, ma il commissario Rolla, intuito il pericolo, ha cercato di raggiungere il mezzo che trasportava Tonio, ma senza successo, è riuscito a scappare attraverso l’aiuto di un’altra famiglia che ha organizzato la sua evasione e qui entrano in scena nuovi personaggi come quello di Maria Pia Giordano (Lina Sastri). Intanto Tonio matura l’idea che per ritornare dalla figlia, in America, ha solo una possibilità, quella di costituirsi e affrontare il processo diventando così un uomo libero. In America, invece, Carmela Di Venanzio è sempre più decisa a vendicare la morte del marito e del fratello. Scopre che dietro la more ti Tom, c’è il figlio, e lo incastra portandolo dalla sua parte