Addio ad Alfred di “Happy Days”: morto l’attore Al Molinaro

morto-al-molinaro-alfred-arnolds-di-happy-days-è

Chi non ricorda il barista della fortunata serie a cavallo degli anni ’70 e ’80 “Happy Days“. Era il luogo in cui tutti i ragazzi della serie tv si riunivano insieme all’immancabile Fonzie. Alfred, proprietario del bar “Arnold’s” è morto. Il mondo della televisione è in lutto per Al Molinaro, 96 anni, deceduto in ospedale, in California, in seguito ad una serie di complicazione legate ad un’infezione a carico della cistifella. A dare la triste notizia è stato il figlio, Michael Molinaro.

L’attore negli stessi anni della serie tv ha partecipato anche ad altri telefilm negli anni ’70, interpretava infatti il poliziotto Murray ne “La strana coppia“. Tuttavia la notorietà la deve al suo “motto” in Happy Days. Chi non ricorda il suo “eeh già, già, già, già” (o “eeh yep, yep, yep, yep” nella versione originale)? Alfred ha accompagnato gran parti delle stagioni della serie televisiva andata avanti fino al 1984, negli ultimi anni lasciò il set e il suo ruolo, quello di Alfred (detto Al) fu affidato ad un altro attore, che tuttavia non è mai riuscito a colmare il vuoto della figura prominente di Molinaro, proprietario del bari in cui Fonzie, Ricky Cunningham e gli altri protagonisti si incontravano e trascorrevano il loro tempo libero.

CURIOSITA’ – Ritiratosi ormai dalle scene, Al Molinaro, detto Alfred, nel 1987 insieme all’attore Anson Williams, che interpretava Postie in Happy Days, aprì una catena di ristoranti chiamati “Big Al”. A carriera televisiva ormai conclusa è ritornato in tv solo per girare un video nel singolo “Buddy Holly” dei Weezer, ambientato proprio nel famoso ristorante dove la serie tv è stata girata.