Federica Lepanto del GF 2015: la madre ingaggia i legali

Quando è troppo, è troppo: ne sa qualcosa la madre di Federica Lepanto, la gieffina del Grande Fratello 2015 che si è stufata di leggere diffamazioni in lungo e in largo sul conto della figlia ed ha deciso di parlare. In particolar modo,  quelle riguardo Federica Lepanto, sono accuse molto gravi che stanno circolando sul web da subito dopo la puntata di giovedì scorso. E’ per questo che la signora Norma si è sentita in dovere di intervenire per difendere l’onore della figlia.

Federica Lepanto del GF 2015: la madre ingaggia i legali

Federica Lepanto storia: i trascorsi della concorrente del Grande Fratello 2015

Nella puntata di giovedì scorso, Alessia Marcuzzi ha accennato ad un problema del passato di Federica Lepanto: la ragazza è andata nel panico più totale e, nonostante i tentativi della conduttrice di farla parlare, lei ha affermato con vigore di non voler parlare dei suoi trascorsi. Appena concluso il collegamento, la gieffine ha cominciato a piangere e si è trovata in uno stato di forte agitazione. Poi, dopo, il Grande Fratello ha congelato tutti i concorrenti facendo entrare nella casa il papà della Lepanto che, non appena ha potuto, si è stretta al padre in un pianto disperato.

Ovviamente, il web si è subito mobilitato per cercare di capire quale sia il segreto di Federica e molti hanno ipotizzato le più disparate ipotesi sulla sua adolescenza: dall’anoressia, qualcuno è arrivato a parlare di stupri e, addirittura, di prostituzione. A questo punto, è insorta la mamma della concorrente del Gf 2015 con uno sfogo e un avvertimento postato su Facebook:

Attenzione a ciò che scrivete! Da questo momento saremo assistiti da un legale! Mia figlia non si è mai prostituita né ha subito violenze sessuali. Queste parole non sono mai uscite dalla bocca di Fede né dal programma! Lei ha solo parlato di un disagio di cui ha sofferto in età adolescenziale e della paura di confessarlo a noi genitori! Fede ha seguito un percorso terapeutico con un neuropsichiatra per superare ciò è voi gente squallida state ingiuriando e violentando ancora una volta mia figlia. Le violenze, di qualsiasi natura siano, uccidono!“.