Elezioni Francia: trionfa l’estrema destra di Marie Le Pen

Elezioni Francia: trionfa l’estrema destra di Marie Le Pen. Il Front National, il partito guidato da Marie Le Pen, ieri sera, alla chiusura delle urne per il primo turno delle elezioni regionali francesi, ha registrato un boom di preferenze mai visto prima per l’estrema destra francese, complice di questo successo è stato il clima di paura che si è instaurato in Francia in seguito agli attentati che hanno sconvolto Parigi il 13 novembre scorso.

Francia: boom di preferenze per l'estrema destra di Le Pen

Elezioni Francia. Al primo turno delle elezioni regionali il Fronte Nazionale vince nella Francia dello stato d’emergenza e dello choc del terrorismo dopo gli attentati che hanno sconvolto Parigi.
La presidente Marine Le Pen espugna il Nord del Paese, storica roccaforte prima dei comunisti e poi dei socialisti, dove ha ottenuto il 41 per cento dei voti. Ancora meglio di Marine fa Marion Maréchal Le Pen, sua nipote nonché la più giovane parlamentare della V Repubblica che sfiora il 42% in Provenza-Alpi-Costa Azzurra.

Subito sono iniziate le manovre in vista dei ballottaggi di domenica. Nicolas Sarkozy ha escluso subito qualsiasi fronte con la sinistra per arginare l’ascesa dell’estrema destra. Dal canto loro a sinistra, i socialisti del presidente Hollande possono contare sul serbatoio di voti dei verdi e dei radicali del Front de Gauche.
Ieri  sera in pochi si sarebbero aspettato una vittoria così del Front National: i sondaggi più esagerati davano il partito delle Le Pen in testa al primo turno in tre, quattro, al massimo cinque regioni. Il risultato è andato oltre le aspettative più ottimistiche dato che il Fronte Nazionale è uscito dal primo turno in testa in sei ragioni su tredici.
In cinque anni è riuscito a triplicare i voti, passando dall’11 per cento delle regionali del 2011 al 41% di quest’anno.

Questi i risultati comunicati dal ministero dell’Interno dopo lo scrutinio del 98% dei seggi:
Front National 27,96%.
Les Republicains/UDI
(centrodestra) 26,89%.
Partito socialista 23,33%.
Verdi 3,87%.
Front de gauche 2,52%.