Nato invita il Montenegro e la Russia si infuria

La Nato invita il Montenegro a far parte dell’Alleanza: i ministri degli Esteri della Nato riuniti a Bruxelles hanno deciso di invitare il Montenegro ad entrare nell’Alleanza atlantica come Paese membro. Lo ha annunciato il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg. Ma Mosca protesta.

La Nato invita il Montenegro e la Russia si infuria

Il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg ha accolto mercoledì tra gli applausi dei 28 ministri degli Esteri dell’Alleanza Igor Luksic, il rappresentante del Montenegro, ex paese comunista nella penisola balcanica. Dopo il negoziato di accesso e la successiva ratifica dei parlamenti dei 28 stati membri dell’Alleanza, il Montenegro diventerà il 29 paese membro della Nato nonostante la Russia non sia d’accordo. Il Montenegro sarà il terzo stato dei Balcani Occidentali ad aderire all’Alleanza Atlantica, i primi due sono stati la Croazia e l’Albania, entrati nel 2009.

«La continua espansione della Nato verso est, di certo, non può che portare ad azioni di risposta da parte russa» per motivi di sicurezza, ha dichiarato il portavoce di Putin, Dmitri Peskov. Più esplicito il presidente della Commissione Difesa del Senato russo, Viktor Ozerov: «Il Montenegro oggi diventa per la Russia un paese che è un membro potenziale della minaccia alla sua sicurezza”. Per questo vengono resi “impossibili molti programmi che prima erano realizzati con la Russia, anche di cooperazione tecnico-militare».

Aggiungi un commento!