Michelle Hunziker racconta come sarà il suo Natale 2015

Arriva Natale e tutti si apprestano a trascorrere le vacanze al meglio: c’è chi si concede un viaggio e chi, come Michelle Hunziker, preferisce starsene a casa con tutta la famiglia. E’ proprio ciò che farà quest’anno la presentatrice svizzera insieme a suo marito Tomaso Trussardi e le figlie Aurora, Celeste e Sole. La notizia viene dritta dritta dal settimanale Chi a cui Michelle Hunziker ha rilasciato un’intervista svelando i suoi progetti futuri (non solo natalizi, ndr).

Michelle Hunziker racconta come sarà il suo Natale 2015

L’ex moglie di Eros Ramazzotti è una che ci tiene molto all’unione della famiglia e alle tradizioni; nonostante sia lontana dal suo primo marito, cerca comunque di tenere vive le feste non facendo sentire alcuna mancanza alla figlia maggiore: “Aurora, che trascorrerà la vigilia con noi e il Natale dal papà, sarà la mia bambina fino a sessant’anni“. Per quanto riguarda il cenone, Michelle Hunziker ha provveduto a non farsi mancare nulla: “A Natale ci saranno le nostre famiglie e mi sono fatta un regalone: lo chef Roberto Conti (del ristorante Trussardi alla Scala, ndr) cucinerà per tutti noi. Così, per una volta, anche io potrò godermi il cenone e i regali“.

La modella ha poi parlato dell’amore che la unisce al suo Tomaso e di quanto sia felice di avere un uomo come lui al suo fianco: “Sono fortunata ad avere trovato un uomo come Tommy. La mattina mi sveglio e sono contenta appena i miei occhi incrociano i suoi. Lui è innamorato di me e delle nostre figlie in modo viscerale. Ed è bello il pensiero che il mio uomo, da quando ci siamo detti “ciao” la prima volta, custodisca il desiderio di avere dei figli con me“. Però, allo stesso tempo, Michelle afferma di volersi prendere una pausa dalle gravidanze: “Io sono felice, ma ora voglio un po’ di tregua. Sono incinta da 18 mesi! Facciamo una pausa. Aspetteremo che Celeste cresca, che compia tre anni, poi ne riparleremo. L’ho promesso. Nessuna cicogna sotto l’albero. A Natale ci saranno le nostre tre bambine a cui dare attenzione!“.