Omeopatia: uno dei 9 falsi miti scientifici secondo Nature

Dall’omeopatia ai vaccini che provocano l’autismo, dall’invecchiamento precoce per eccesso dei radicali liberi alla credenza che il sovrappopolamento porterà miseria e carestia: queste sono solo alcune delle convinzioni scientifiche erronee più dure a morire secondo la rivista specializzata Nature che ha pubblicato una particolare classifica di nove falsi miti scientifici. Nonostante esistano numerosi studi scientifici che hanno smentito queste convinzioni, i falsi miti della medicina continuano comunque a resistere.

Omeopatia: uno dei 9 falsi miti scientifici secondo Nature

La rivista scientifica Nature ha stillato una classifica delle convinzione errate che l’opinione pubblica ha, riguardo alcuni argomenti di carattere medico, ma che, nonostante le smentite di ricercatori e scienziati, sopravvivono ancora.
Ecco le nove convinzioni più dure a morire:

  1. A guidare questa speciale classifica, purtroppo c’è la convinzione che screening regolari e diagnosi precoci salvino sempre e comunque dal cancro, anche se più ricerche hanno dimostrato che per alcune forme, come quello alla tiroide, alla prostata e al seno, la prevenzione non sempre salva la vita.
  2. Altra grande fandonia è quella sui radicali liberi: la teoria formulata nel 1945 secondo cui i radicali liberi sono responsabili dell’invecchiamento, mentre gli antiossidanti, che li neutralizzano, sono buoni per la salute. Diversi studi effettuati fin dai primi anni 2000 hanno dimostrato che i soggetti che producono più antiossidanti non vivono più a lungo degli altri.
  3. Falso anche il mito secondo cui gli uomini hanno un cervello molto più grande rispetto a quello degli altri animali: è sette volte più grande di quello degli animali della sua taglia, ma anche per topi, delfini e alcuni uccelli vale la stessa proporzione.
  4. Allo stesso modo, si legge su Nature, è falso che si impara meglio seguendo la strategia di apprendimento preferita. e che la crescita a dismisura della popolazione mondiale porterà carestie e povertà.
  5. Falsa anche la convinzione che l’omeopatia sia efficace come medicina alternativa, quando diverse sperimentazioni hanno dimostrato il contrario.
  6. I vaccini possono causare l’autismo. Quest’ultima è una teoria nata sulla scorta di uno studio poi smentito, perché i dati erano stati contraffatti da un medico inglese che, in seguito, è stato radiato dall’albo con ignominia.
  7. Falso che il sovrappopolamento porterà necessariamente miseria e carestie.
  8. Il paracetamolo funziona attraverso meccanismi noti.
  9. Il cervello non dialoga con il sistema immunitario.