Addio a Glenn Frey, cantautore fondatore degli Eagles

Glenn Frey, chitarrista e co-fondatore della leggendaria country rock band degli Eagles, è morto a New York all’età di 67 anni. Lo ha annunciato il sito ufficiale della band. Aveva subito un’operazione all’intestino in novembre secondo quanto riportato dal sito statunitense TMZ. Per gli Eagles scrisse e cantò alcuni tra i loro maggiori successi, tra cui vale la pena ricordare “Take It Easy“, “Tequila Sunrise“, “Lyin’ Eyes” e “Heartache Tonight“. È stato anche coautore di “Hotel California“, senza ombra di dubbio la canzone più nota del gruppo californiano.

Addio a Glenn Frey, cantautore fondatore degli Eagles

Da tempo malato, nell’ultima settimana, proprio a causa dei suoi problemi di salute, era stato ricoverato, costringendo la band ad annullare appuntamenti ufficiali. La causa della morte di Glenn Frey è legata a complicazioni per artrite reumatoide, polmonite e colite ulcerosa. Lo scorso dicembre era stato operato all’intestino.
L’annuncio della sua morte porta la firma degli Eagles, che hanno dato la notizia della scomparsa su Facebook: “E’ con il cuore pesante che annunciamo la scomparsa del nostro compagno, fondatore degli Eagles, a New York City, lunedi 18 gennaio 2016. Glenn ha combattuto una coraggiosa battaglia nelle ultime settimane ma, purtroppo, ha ceduto alle complicazioni di un’artrite reumatoide, una colite ulcerosa acuta e di una polmonite”.

Nato a Detroit nel 1948, aveva conosciuto Don Henley a Los Angeles nel 1970 e insieme formarono gli Eagles . Autori di grandi successi internazionali come “Tequila Sunrise”, sciolsero la band nel 1980 prima di tornare insieme nel 1994 per i concerti dal vivo e poi nel 2007 arrivò anche un nuovo album, Long road out of Eden. Da solista aveva pubblicato cinque dischi ed era comparso come attore in “Jerry Maguire”. Tra i gruppi di maggiore successo della storia della musica, con il loro country rock gli Eagles hanno venduto oltre 150 milioni di dischi nel mondo e con la raccolta “Their greatest hits (1971-1975)” sono al secondo posto nella lista degli album più venduti della storia, dietro “Thriller” di Michael Jackson.

Aggiungi un commento!