Attentato a Istanbul, kamikaze si fa esplodere tra i turisti

Istanbul questa mattina è stata scossa da una forte esplosione che ha interessato la zona di Sultanahmet nel cuore dell’area più frequentata dai turisti, che ospita le maggiori attrazioni della città turca. Secondo alcune fonti si tratterebbe di un attacco messo a segno da un kamikaze. Per ora il bilancio delle vittime è di 10 morti e 15 feriti. Il primo ministro turco, Ahmet Davutoglu, ha convocato una riunione di emergenza.

Attentato a Istanbul, kamikaze si fa esplodere tra i turisti

Intorno alle 10 e 20 di questa mattina, la zona di Sultanahmet, l’area a maggior impatto turistico di Istanbul per la presenza di attrazioni come la nota Moschea Blu e il Topkapi Palace, è stata colpita da una forte esplosione che ha causato decine di ferite, anche tra i turisti, e almeno 10 morti. Per ora non c’è nessuna certezza, ma il governo turco sospetta che l’esplosione che ha scosso il centro storico della città, sia da attribuirsi ad un attacco terroristico. “Crediamo che abbia origine terroristica“, ha dichiarato una fonte anonima, confermando le testimonianze raccolte dai media locali sul posto, secondo le quali si tratta di un attentato di un kamikaze. 

Sul posto sono giunti i soccorsi e le forze dell’ordine hanno isolato la piazza e la zona circostante. Si teme che possa avvenire una seconda deflagrazione nella zona. Secondo le notizie dell’emittente Cnn Turk, lo scoppio è avvenuto nei pressi dell’obelisco di Teodosio in piazza Sultanahmet, nel centro storico di Istanbul. L’esplosione è stata così forte da essere udita in tutto il quartiere.
L’unità di crisi della Farnesina si è immediatamente attivata ed è in contatto con il Consolato generale d’Italia a Istanbul per verificare l’eventuale coinvolgimento di italiani nell’esplosione.

Sempre ad Istanbul, nel quartiere Maltepe, un hotel di otto piani è avvolto dalle fiamme. Secondo alcune testimonianze riportate dai media turchi, ci sarebbero persone intrappolate.