Francia, l’uomo salvato dal figlio dall’infarto, si è tolto la vita

Dalla Francia arriva una nuova storia che ha gli stessi personaggi di un lieto fine che i giornali hanno raccontato qualche giorno fa, ma che ora ha avuto dei risvolti quanto meno tragici. Il protagonista di questa vicenda è il papà che è stato salvato dall’infarto dal figlioletto di cinque anni che aveva pedalato di notte in cerca di aiuto. Nonostante gli sforzi del figlio, l’uomo, che forse soffriva di depressione, si è tolto la vita.

Francia, l'uomo salvato dal figlio dall'infarto, si è tolto la vita

Kevin-Djéné era diventato un piccolo eroe per aver salvato, la notte di mercoledì scorso, il padre Maurice, malato di cuore, percorrendo tre chilometri in bicicletta in piena notte sotto la pioggia battente per correre a cercare la madre, che lavora di notte, prima di essere raccolto da un automobilista che ha chiamato i soccorsi. Kevin è un bambino di cinque anni, che vive a Saint-Pierre-la-Cour in Mayenne, nell’ovest della Francia. “Era in infradito e pigiama, zuppo, tremante“, ha raccontato l’automobilista che lo ha soccorso.

A nulla è servito il gesto eroico del figlioletto, ma non a causa di un infarto. Tra sabato e domenica scorsi l’uomo, che forse soffriva di depressione, si sarebbe tolto la vita a soli 58 anni. Maurice lascia la moglie, il figlio Kevin e una bambina di due anni. La notizia è arrivata dal giornale francese Ouest France.
Purtroppo ora il piccolo Kevin-Djéné dovrà affrontare una tragedia ancor più grande.

Aggiungi un commento!