Immigrazione clandestina, dietrofront del Governo sull’abrogazione del reato

Il reato di immigrazione clandestina per il momento resta così com’è. A deciderlo è stato il premier Matteo Renzi che, dopo alcune tensioni con il ministro Angelino Alfano, ha deciso di sospendere temporaneamente l’ipotesi di un decreto legislativo. Ed è proprio il ministro dell’Interno, contrario a mettere mano alla legge bossi-Fini, a farsi portavoce del dietrofront: “Evitiamo di trasmettere all’opinione pubblica dei messaggi negativi per la percezione di sicurezza in un momento particolarissimo per l’Italia e l’Europa“. La Lega non è ancora soddisfatta e si dice pronta a promuovere anche un referendum per difendere il reato di clandestinità.

Il provvedimento per abrogare le vecchie norme sulla clandestinità, che avrebbe dovuto cancellare l’articolo 10bis del testo unico sull’immigrazione del 1998, la famosa Bossi-Fini, non si farà più per il momento. La depenalizzazione e quindi la trasformazione del reato di immigrazione clandestina in illecito amministrativo, così come aveva chiesto il Parlamento, non sarà vagliata più dal Consiglio dei ministri il prossimo 15 gennaio, ma resterà così com’è.

Della depenalizzazione del reato, richiesta tra l’altro dal presidente dell’Antimafia Roberti, il presidente del Consiglio Matteo Renzi ne aveva discusso venerdì con i capigruppo dem Zanda e Rosato e con il ministro Boschi, non nascondendo i timori sul fatto che in questo momento procedere in questa direzione significherebbe lanciare un messaggio fuorviante all’opinione pubblica.

La Lega Nord non ci sta

Renzi cancella per decreto il reato di immigrazione clandestina: prepariamoci all’invasione, cose da matti“, scrive sul suo profilo twitter il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni a proposito del decreto che il Governo starebbe mettendo a punto sull’argomento.
Interviene anche il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, su Fb: “Il governo Renzalfano si prepara a cancellare definitivamente, per decreto, il reato di immigrazione clandestina, come votato in Parlamento con la complicità di PD e 5stelle. Ma si accorgono di cosa sta succedendo nel mondo? Questi sono matti! La Lega farà le barricate, in Parlamento e poi nelle piazze con un referendum, contro questa vergogna“.

Aggiungi un commento!