Scandali religiosi: “violentati 231 nel coro di Ratisbona”

Continuano gli scandali religiosi. E’ sconvolgente quanto accaduto in passato nel coro Domspatze di Ratisbona in Germania, nel periodo dal 1964 al 1993, quando il fratello del papa dimesso, Ratzinger, guidava il coro e all’interno del quale pare siano avvenuti 231 casi di giovani scolari che venivano violentati, picchiati e molestati. Tra questo numero così esorbitante sembra sicuro che almeno 50 abbiano subito violenze sessuali. A riportare la notizia è stato il Tempo.

Pap Ratginer, fratello, abusi coro di Ratisbona

“Le aggressioni di tipo sessuale vanno dalle molestie fino a vere e proprie violenze carnali”, a spiegarlo è stato Ulrich Weber, il legale della diocesi che ha fornito il dato impressionante di violenze e a suo dire addirittura provvisorio.

Per Weber almeno un terzo dei 2.100 scolari tra il 1953 e ili 1992 sono stati vittime di queste violenze corporali. All’interno della diocesi “vigeva un sistema di paura”.

Coinvolto nello scandalo anche il fratello del Papa Ratzinger. 231 sono davvero un numero impressionante e non accorgersene deve essere davvero difficile, tanto che:

 

L’avvocato Weber a una domanda che gli è stata posta ha detto che in base alle sue ricerche deve ritenere che padre Ratzinger sapesse quello che accadeva. Il fratello del Papa emerito, nel corso di un’intervista di alcuni anni fa, ammise solo di aver dato qualche ceffone nel corso della sua direzione musicale ma di non aver mai saputo di abusi sessuali

Aggiungi un commento!