In coma 8 mesi, lui veglia su di lei che al risveglio svela l’inquietante verità

Un giallo dai risvolti inimmaginabili. Coinvolta una ragazza di 22 anni che per otto lunghi mesi è stata in coma. La storia è davvero inquietante. La giovane è stata ridotta quasi in fin di vita dopo essere stata aggredita e pestata a sangue.

In questa foto Lin Yangyang si era appena svegliata
In questa foto Lin Yangyang si era appena svegliata

Il fatto è accaduto in Cina. Lei si chiama Lin Yinying. Lui, invece, si chiama Liu Fenghe, e per otto mesi è stato al capezzale della fidanzata accudendola, e sperando che si svegliasse. Almeno così sembrava a tutti: una formidabile storia d’amore e un uomo devoto che si prenda cura della sua donna. Ma la verità era totalmente diversa.

Il giovane fidanzato di Lin ha addirittura speso 30mila euro per le macchine che la mantenevano in vita e nessuno avrebbe mai sospettato di lui. Infatti proprio Liu l’ha ridotta in quello stato. Al risveglio di Lin i medici le hanno raccontato cosa il suo fidanzato aveva fatto per lei.

In questa foto Liu si prenda cura di Lin ancora in coma
In questa foto Liu si prenda cura di Lin ancora in coma

Quando poi Lin ha ripreso totalmente coscienza e le sue forze ha raccontato la verità. Era stato proprio il suo fidanzato ad aggredirla. Il ragazzo è stato invitato a lasciare la stanza d’ospedale mentre la polizia giungeva per arrestarlo. La giovane ha raccontato che l’ultima aggressione subita dal ragazzo non era certo la prima. Spesso l’aveva picchiata anche per motivi banali, ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata per una sua disattenzione: aveva fatto bruciare il pane nel forno e lui dalla rabbia la scaraventata sul pavimento picchiandola così forte da farle perdere conoscenza.

Il giovane intanto è stato denunciato, aveva raccontato che la fidanzata era stata picchiata da una banda di malviventi. Per ora è in stato di fermo, non si sa ancora che rischia, la legge cinese ha altri parametri per giudicare questo tipo di reati e per ora sono ancora in corso le indagini.