Si! Possono capitare giochetti “intimi” assurdi come questi. Non riusciremo mai a capire se è stato più forte il dolore o la vergogna provata presentandosi in queste condizioni al pronto soccorso.

Salerno, succo di frutta ano: gioco erotico finito male

La notizia è di qualche giorno fa ed è stata riportata da Il Messaggero. Marito e moglie, insieme ai figli, si sono recati all’ospedale Martiri della Villa Malta di Sarno, in provincia di Salerno. La coppia ha cercato di nascondere il loro segreto ai medici e l’uomo ha raccontato di soffrire di gravi dolori addominali, così è stato sottoposto ad una tac.

I risultati di questo esame però non hanno lasciato alcun dubbio: l’uomo aveva una bottiglietta di un succo di frutta incastrata nell’ano. A quel punto, i coniugi, non hanno più potuto nascondere la verità: il “frutto” di quel dolore è la conseguenza di un gioco erotico finito male.

Immaginate i figli della coppia! Hanno insistito per accompagnarli all’ospedale, dopo però, per la vergogna, sono quasi scappati via mentre il loro padre veniva sottoposto a rettoscopia e ad un intervento chirurgico per poter estrarre il corpo estraneo.

Aggiungi un commento!