Alle volte artista e alle volte una vera e propria icona del trash. Forse anche estremo visto che già nel 2015 fu costretta a trascorrere qualche ora in una cella parigina. Il motivo? Una sua esibizione senza veli nei pressi della Tour Effeil. Li si chiama Milo Moiré e quando si tratta di prestare il proprio corpo per questo tipo di esperimenti “artistico-sociali” non si tira mai indietro.

Esperimento Trash, Milo Moire si fa toccare la vagina dai passanti

Stavolta però è andata oltre ed è caduta nel disgusto. Milo Moiré è stata di nuovo arrestata, stavolta dalla polizia Londinese. L’esperimento? Farsi toccare la vagina dai passanti di Trafalgar Square per 30 secondi attraverso una gonna a specchio dove all’interno vi era installata una telecamerina che riprendeva il palpeggiamento.

L’esperimento è durato 45 minuti e i passanti non si sono certo tirati indietro. Ognuno di loro poteva palparla per mezzo minuto. L’iniziativa è stata sponsorizzata dalla trasmissione tv “Euro Trash“.

A fine performance, però, Milo è stata arrestata. La 33enne di Lucerna non solo ha trascorso 24 ore in carcere ma dovrà pagare una multa salatissima di 1000 euro. Quando è stata scarcerata ha inoltre commentato: “È stata un’esperienza molto dura. Ma l’arte non si lascerà fermare così dalla polizia”. E si è anche lamentata del fatto che ad Amsterdam l’hanno lasciata libera nella sua esibizione: “Sarei molto felice se le leggi all’interno dell’UE fossero uguali per ogni Paese”.

Aggiungi un commento!