Oggi è lutto nel mondo dello spettacolo in generale. Dopo la morte del ballerino italiano di Savona, adesso la notizia di un’altra triste perdita. È morto Bernie Worrell, il tastierista dei Parliament Funkadelic.

Berbard Worrell è morto, il re del Funk

Il leader del gruppo, George Clinton, ha dichiarato: “È una perdita enorme, il mondo della musica non sarà più lo stesso“. Bernie Worrel aveva 72 anni, e da sempre ha fatto parte della sua band. Purtroppo un grave male, un tumore al fegato e alla prostata non gli hanno dato via di scampo.

È stato e resterà un’icona del funk. Negli anni ’70 incominciò il suo esordio grazie al fortunato incontro con Clinton, che poi abbandonò la band intorno agli anni ’80 per incompatibilità con il management. Tuttavia la loro amicizia andrò oltre, infatti, Worrell, lavorò anche agli album da solista dell’amico oltre ai suoi. Lavorò anche con i Talking Heads e incise 5 album da solista.

Ecco cosa dice George Clinton, amico e collega, su di lui:

L’influenza di Bernie e il suo contributo, non solo al funk, ma anche al rock e all’hip hop saranno ricordati per sempre. Bernie era un amico e questo è un momento molto triste per me. I P-Funk stanno vicini alla sua famiglia e ai fan. Il mondo è un po’ più triste e un po’ meno funky senza Bernie

Aggiungi un commento!