Regina Elisabetta e Brexit: lascia la reggenza a Carlo?

Che cosa non fa la Regina Elisabetta pur di mantenere un primato? Gli anni della sua reggenza, purtroppo per lei, non sono stanti impeccabili. Voleva una monarchia perfetta, ma una principessa ribelle, come Lady Diana, le ha dato un lungo filo da torcere, e nonostante tutto, la Regina d’Inghilterra ci ha provato a portare avanti una dinastia senza pecche e sbavature, ma all’improvviso ecco che sbuca fuori Brexit.

Regina Elisabetta e Brexit: lascia reggenza a Carlo

La sovrana sarebbe furibonda. Dopo il referendum popolare che ha deciso l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea, la Regina Elisabetta teme di passare alla storia come il sovrano che “ha perso il Regno Unito“.

La Regina Elisabetta e Brexit: rischia di perdere la Scozia

Dunque la reggente inglese rischia di perdere la Scozia che in massa si è schierata a favore dell’Europa Unita e che nonostante ben 32 circoscrizioni abbiano scelto l’UE e Bruxelles, ora si trovano fuori dall’Unione.

Caos anche in Irlanda del Nord che chiede un ulteriore referendum per la riunificazione delle due Irlande visto che ormai, Dublino, appartiene fedelmente all’UE. Per la Regina Elisabetta abdicare sarebbe un sacrificio troppo grande, ma pur di evitare la macchia sul suo regno, e sui libri di storia, potrebbe decidere di cedere la reggenza al figlio, Carlo, 67 anni. Cosa di cui prima non ne aveva mai parlato visto il successore diretto al trono avrebbe dovuto essere il giovane William. Tuttavia lei sa che è rischioso, infatti, non tutti gli altri paesi del Commonwealth sono inclini alla leadership di Carlo d’Inghilterra.

Aggiungi un commento!