Esami di maturità 2016: la seconda prova, anche se dovrebbe essere la specialità del liceo di appartenenza, è sempre la più temuta in quanto, spesso, la più difficile. Mentre la prima prova d’italiano, accomuna tutti gli istituti di scuola secondaria, la seconda varia in base ai diversi indirizzi di studio.

Esami di maturità 2016: seconda prova

Seconda prova. Al liceo classico gli studenti dovranno confrontarsi con la versione di Isocrate, il maggiore maestro di retorica. Liceo scientifico: la seconda prova è di matematica. Discipline turistiche e aziendali negli Istituti tecnici per il Turismo, Tecnica di produzione e di organizzazione negli Istituti professionali di indirizzo Produzioni industriali e artigianali, Tecniche della danza al Liceo coreutico, Teoria, analisi e composizione al Liceo Musicale.

La versione di Isocrate. Si tratta di un brano tratto dall’opera “Sulla Pace“, versi 34, 35 e 36. È un Panegirico sulla Giustizia pubblicata nel 380 a.C. Nell’introduzione alla traccia si legge: “Vivere secondo giustizia non solo è corretto, ma anche conveniente per il presente e per il futuro”. “I comportamenti rispettosi della virtù –  si legge ancora – non solo sono il fondamento di una vita sociale eticamente corretta, ma portano vantaggi indubbi anche sul piano politico ed economico: è questa la descrizione che si trova sulla traccia”. Il retore ateinese, del V secolo a.C., è nei pensieri dei maturandi 2016. Secondo la tradizione, tradito nelle sue aspettative dalla disfatta di Cheronea (che sancì l’egemonia macedone sulla Grecia), ormai in tardissima età si lasciò morire d’inedia (338 a.C.).

Aggiungi un commento!