Jo Cox, uccisa parlamentare britannica pro Europa

Non è sopravvissuta ai colpi di pistola la deputata 41enne, Jo Cox. Un uomo, a Bristall, nel nord dell’Inghilterra, l’ha colpita con una serie di colpi di arma da fuoco.

Jo Cox deputata britannica europarlamentare uccisa

I soccorsi sono subito intervenuti sul luogo, ma la parlamentare è morta poco dopo il ricovero in ospedale a Leeds.
L’uomo che ha sparato è stato acciuffato poco dopo dagli agenti di polizia. Secondo alcune fonti locali si tratta di un 52enne, Tommy Mair.

Non si sa con certezza, ma pare che un’altra persona sia stata ferita, probabilmente per difendere la Cox. L’uomo l’ha prima aggredita con un coltello ferendola, poi è riuscito a estrarre l’arma e spararle un colpo sul volto.

È tutto da verificare, ma secondo alcune testimonianze pare che l’uomo, prima di ucciderla avesse gridato “Britain First”, prima la Gran Bretagna. La deputata laburista era pro anti-Brexit e a favore dell’immigrazione e ora si cerca il movente dell’omicidio anche in questo.

Intanto, dopo la morte della Cox, sono stati sospesi tutti gli eventi elettorali per il referendum sulla Brexit.