Appena uscito dal San Raffaele una lunga intervista ai microfoni di molte testate che lo aspettavano fori all’ospedale. E già da qui l’ex premier, Silvio Berlusconi, non ha incominciato ad allontanare lo stress e a riposarsi.

Berlusconi, riabilitazione e stato di salute

Dopo 29 giorni di ricovero a causa di un’operazione per intervenire su una valvola aortica malfunzionante, Berlusconi si muove poco e non riesce a dormire. La situazione preoccupa i medici. Muoversi per lui risulta fondamentale ma le voci che provengono da Villa San Martino vogliono un presidente di Forza Italia insonne e agitato.

Silvio Berlusconi news sulla riabilitazione e stato di salute

La riabilitazione oltre al riposo prevede le ore di camminata nel parco o in alternativa sul tapis rulant della palestra di casa e poi dormire le giuste ore di sonno. Sonno che pare non ci sia stato e da qui la decisione drastica dei medici, come riporta Libero: “non potrà ricevere telefonate né visite, se non quelle dei familiari più stretti“.

Ma non è soltanto una condizione imposta al Cavaliere, quella per la quale deve declinare le visite. Si tratta anche di una volontà personale: Silvio, infatti, non vuole incontrare (quasi) nessuno, e in tal senso è emblematico il fatto che Francesca Pascale si sia trasferita nella sua villa personale.

 

Aggiungi un commento!