Inquinamento a Taranto, “wind day”: non aprire le finestre

Inquinamento a Taranto, terra martoriata dai fumi dell’Ilva. Stavolta l’allarme è preciso. L’Arpa, l’Asl e il Comune di Taranto lanciano l’avviso che da oggi fino a tutta la giornata di lunedì, 18 luglio, è previsto il “wind day”.

inquinamento a Taranto: wind day, evitare di aprire le finestre

Non bisognerà aprire le finestre visto che c’è un alto rischio di spargimento in atmosfera di agenti inquinanti, soprattutto polveri e benzo(a)pirene, provenienti dall’Ilva di Taranto e in particolare dalle cokerie e dall’enorme parco minerali dell’azienda siderurgica che si trova a poche centinaia di metri dal rione Tamburi.

Si tratta di una raccomandazione di livello 2: “Ogniqualvolta i modelli previsionali di ARPA Puglia segnaleranno condizioni metereologiche che rientrano nella definizione di Wind Day, in previsione di un possibile aumento del PM10 oltre la soglia dei 50 µg/m3, a titolo preventivo e secondo il principio di massima precauzione, nelle zone urbane prospicienti all’area industriale dovrà essere osservata automaticamente una raccomandazione di livello 2“.