Rovigo: una bravata sgradevole a mo’ di attentato

Rovigo. Bravata o atto di vera stupidaggine? Non basta il clima teso ora anche dei ragazzini imitano i fatti accaduti a Rouen in Francia, dove un sacerdote è stato sgozzato per mano dell’Isis.

Rovigo: una bravata sgradevole a mo' di attentato

Un efferato omicidio preso d’esempio da un gruppo di giovani un gurppo di giovani di Rovigo ha incominciato a seminare il panico al santuario della Rotonda, Chiesa della Beata Vergine del Soccorso:

Tunica bianca e copricapo islamico, volto coperto da una bandana blu e in pugno una grossa pistola. Si è presentato così al tempio della Rotonda, chiesa simbolo di Rovigo. Quando il sacrestano se l’è trovato davanti, è sbiancato. Ha pensato di essere finito dentro all’incubo Isis e di avere di fronte un terrorista, visto il clima ingeneratosi dopo l’ultimo assalto che è stato sferrato in Francia, in una chiesa vicino a Rouen, costato la vita a un anziano sacerdote.

Un’azione goliardica? Di certo non gradita:

Dietro, lo sghignazzare di altri tre ragazzetti. Il ragazzo alto, con il volto travisato, nel frattempo ha capito che era il caso di darci un taglio e si è dileguato velocemente. Anche gli altri si sono dati alla fuga. Visto il clima di allarme generale, i giovani in questione hanno anche rischiato una denuncia per procurato allarme

Aggiungi un commento!