È assurdo il destino che è toccato anche a Tiziana Lo Presti, morta sotto le macerie a Saletta, frazione di Amatrice, dove il terremoto lo scorso 24 agosto con una scossa di magnitudo 6.0 ha raso al suolo l’intera cittadina.

Terremoto Amatrice, tra le vittime funzionario della Protezione Civile

Tiziana aveva 60 anni e tutta la vita l’ha trascorsa lavorando nella Protezione Civile e organizzando strategie nelle missioni di emergenza per salvare il prossimo. Titti, così la chiamavano gli amici, viveva a Roma, ma era tornata nel paese di origine per assistere la madre in ospedale.

La madre di Tiziana si è salvata, ma lei non ce l’ha fatta. Il Messaggero indica che è stata proprio lei a dare l’allarme ai soccorritori. Una sua amica la ricorda così: “molto vivace, di un’energia inesauribile, sempre pronta a mettersi a disposizione di chi era in difficoltà“.

Aggiungi un commento!