Lutto nel team dei Pooh. È morto il fonico storico della band che li ha accompagnati in tutti gli anni della loro carriera. Osiride Gozzi è deceduto poche ore dopo il concerto che il gruppo ha tenuto a Bologna.

Lutto per i Pooh: è morto il fonico storico della band Osiride Gozzi

Red Cazian, musicista dei Pooh, lo ricorda su Facebook:

È stato il nostro fonico da metà anni ’70. […] Una storia condivisa, spesso avventurosa, quando portare in giro un grande spettacolo, nel nostro paese, non era facile, non era consueto…

Il cuore di Osiride ha battuto tanto, per passione e per amore nei confronti di questo mestiere. E il cuore di Osiride ha battuto tanto, per passione e per amore nei confronti di questo mestiere… e come il cuore di tutti quelli che amano la vita e credono nel loro lavoro, forse ha battuto troppo e nel tempo ha cominciato a perdere qualche colpo… ma la tempra del guerriero lo faceva sempre risorgere… come in questa foto, fatta a Mirandola, la sua città, il 15 luglio del 2001, quando Osiride aveva già avuto un po’ di malanni ma era sul palco, sorridente, insieme a noi, a prendere il meritato applauso del pubblico, per aver “fatto sentire” la nostra musica, da dietro il suo mixer, in tanti anni di concerti live.

Gozzi è morto l’ultimo giorno del 2016: “Il suo cuore non ce l’ha più fatta… si è fermato” ha raccontato ancora l’artista che così ha espresso la commozione per la perdita dell’amico:  “Mi vengono i brividi se penso che poche ore prima noi abbiamo fatto il nostro ultimo concerto, a Bologna, a pochi chilometri da lui… sembra quasi che abbia aspettato che noi concludessimo la nostra storia, per andarsene, sereno… che tanto non c’era più bisogno di lui…

Conclude così Canzian sulla sua pagina Facebook: “Il 31 sera, invece, il suo cuore non ce l’ha più fatta… si è fermato. E mi vengono i brividi se penso che poche ore prima noi abbiamo fatto il nostro ultimo concerto, a Bologna, a pochi chilometri da lui.

Aggiungi un commento!