Per Scotland Yard si tratta di un attacco terroristico. Erano le 15:30 quando un suv si è schiantato contro la sede del parlamento di Londra provocando la morte di 2 persone e 12 feriti di cui 4 gravi.

Attacco al Parlamento di Londra, Scotland Yard: "È terrorismo"

L’autista del mezzo, armato di coltello, ha cercato di irrompere nel compound. Prima di essere ucciso a sua volta, a colpi di arma da fuoco, pare abbia accoltellato un agente. L’uomo, pare dall’aspetto asiatico, pare sia stato mosso da intenti terroristici.

Scotland Yard afferma che l’attacco a Londra viene trattato “come un evento terroristico fino a prova contraria”.

Attentato a Londra, le testimonianze

Ho sentito un gran botto, un’auto aveva travolto i pedoni. Erano a terra, mentre tutti fuggivano. In quel momento un tipo mi ha superato a destra con un gran coltello e ha pugnalato un agente. Mai visto niente di simile“, ha raccontato un testimone all’Ap.

Questo nuovo attentato corrisponde all’anniversario dei sanguinosi attentati jihadisti a Bruxelles il 22 marzo 2016. Tuttavia dopo l’attacco il parlamento londinese è stato blindato. Il Primo Ministro britannico, Theresa May, non è stata coinvolta nell’incidente e scortata all’esterno dell’edificio.

Aggiungi un commento!