Claudio Baglioni è stato un vero direttore artistico che con severità ha monitorato un Sanremo sobrio ed elegante mentre i matador, Michelle HunziKer e Pierfrancesco Favino, hanno realmente condotto questo Festival di Sanremo 2018.

Le Iene, ieri sera, ci hanno regalato un momento “a caldo” in cui Michelle Hunziker, durante l’intervista, ha raccontato alcuni aneddoti della 68esima edizione della kermesse canora.

Per lei è stato un trionfo che ha sottolineato la sua bravura, oltre i bei vestiti, e la capacità di mantenere la scena ed è da apprezzare ancora di più quando ha confidato del piccolo problema fisico che ha sopportato con grande professionalità.

Michelle Hunziker: "Ho condotto Sanremo con dolore, dovrò operarmi"

Michelle Hunziker, intervista a “Le Iene show”

Un forte dolore al piede destro ha messo a dura prova la sua capacità di condurre il Sanremo senza far trapelare nessun disagio. “Il momento più brutto del Festival? Quando mi sono resa conto che era diventato uno zampone tale che non riuscivo più a infilare la scarpa… Colpa dell’alluce valgo“. La conduttrice svizzera, infatti, ha confessato che dovrà operarsi per questo problema.

Alcuni commenti anche sul direttore artistico e il co-conduttore. Claudio Baglioni risulta dunque una persona molto precisa e in questo caso un direttore molto attento ai dettagli, mentre Pierfrancesco Favino risulta perfetto, versatile e in grado di saper far tutto.

Più volte sul palco dell’Ariston, Michelle, ha colto l’occasione per dichiarare il suo amore al marito, Tomaso Trussardi, e ovviamente a le Iene si è lasciata scappare qualche particolare piccante: “Il sesso a 30 anni inizia ad essere interessante, a 40 anni è esplosivo, a 80 potrebbe ancora funzionare“. Che dire a questo punto? Sappiamo quanto Michelle desideri un maschio e non ci stupiremo di una futura quarta gravidanza.

Aggiungi un commento!