Tragedia Cardito: la confessione violenta del di Badre

Badre confessa quanto accaduto in quella casa, a Cardito, dove ha ucciso e massacrato di botte i figli della sua compagna.

Non smette di sconvolgere la tragedia di Cardito, in provincia di Napoli. Per Tony Essoubti Badre che ha ucciso il figlio della compagna, Valentina, e ridotto quasi in fin di vita la sorellina, il giudice ha emesso una ordinanza cautelare. Durante l’interrogatorio l’uomo ha confessato altri retroscena macabri e violentissimi: “Ho fumato diversi spinelli, come faccio ogni giorno. Poi ho perso la testa“.

Tony Badre ha inoltre confermato che la compagna ha cercato di fermarlo mentre si accaniva sul povero Giuseppe e la sorellina. Intanto alla donna sono state tolte le figlie avute da precedenti relazioni. La più piccola si trova attualmente in un istituto e verrà raggiunta dalla sorellina appena sarà dimessa dall’ospedale. Una decisione inevitabile, nonostante tutto, richiesta dalla procura minorile.

Tragedia Cardito: la confessione violenta del di Badre