Champions League: Stasera la finalissima

Stasera è la Grande Sera! Barcellona e Manchester si affronteranno sul campo del nuovo stadio di Wembley nella finalissima della Champions League. Raramente come quest’anno possiamo affermare che in finale ci sono le due squadre che al di fuori di ogni dubbio esprimono il miglior calcio d’Europa.

Una partita da 369 milioni di euro: tanto vale la finale di Champions League. Sarà insomma la partita più redditizia della storia del calcio europeo. Una finale in cerca di un protagonista che non indossi la maglia blaugrana: tra analisi tattiche e consigli su come battere il Barcellona, la stampa britannica sfoglia la margherita per indovinare quale giocatore del Manchester United potrà decidere la finale di Wembley. Il Times punta su un outsider a cui dedica l'apertura: "Antonio Valencia rinasce dalle macerie per ispirare il Manchester United". Contro il Barcellona ha già garantita una maglia da titolare, così come (ovviamente) Wayne Rooney, sul quale punta il Guardian ("Wayne Rooney ha bisogno di una partita per entrare nella storia").

Per Rooney è dunque l'occasione per lasciare il segno anche perché nel 2008 – sottolinea il Guardian – era già stato sostituito quando lo United si è imposto ai rigori sul Chelsea. Ed a Roma aveva perso giocando da terzino. E proprio la sconfitta dell'Olimpico è stato il tormentone delle ultime due settimane di allenamenti dei Red Devils. Secondo il Daily Telegraph Sir Alex Ferguson ha già deciso formazione e modulo.

Il Daily Mail pubblica le foto della serata di teatro che si sono concessi alcuni giocatori dello United: accompagnati da Ferguson, Ryan Giggs, Rooney e Rio Ferdinand giovedì sera hanno assistito allo spettacolo 'Jersey Boys' al Prince Edward Theatre di Londra.

Un modo per allentare la tensione perché l'incubo Barcellona è in agguato.